Oscillazione

Samuela, grazie. Non vorrei approfittare troppo della tua disponibilità, dei tuoi spazi, ma in effetti ci sono molte cose che potresti fare per me e non mi perito a parlartene, ma non saprei da quale cominciare. Intanto ti dico di stare tranquilla che io sto abbastanza bene: per ora precipito di schiena verso il centro della Terra in un pozzo circolare, e non so se ci sia un fondo in cui dover impattare o se il pozzo conduca dall’altra parte della terra e la mia fine sia oscillare da un’estremità all’altra del globo per un tempo indeterminato, come un granello di sabbia in una clessidra, senza essere contento. Comunque sia, il viaggio sembra più lungo di quanto avrei pensato e forse abbiamo modo di parlarci un po’ prima del possibile schianto, se vorrai sopportarmi spettinato; lo dico perché ti ho letta un po’ preoccupata per me, finalmente, e questo mi ha fatto piacere, forse anche tu ti senti a volte coinvolta in certi problemi degli altri.
Per prima cosa potresti considerare di più i miei commenti che mi sembrano sempliciotti ma chiari, se non altro per darmi un motivo in più per continuare ad essere presente; lo vedi anche tu che sono disorientato o è una mia impressione?
Bisognerebbe poi tu mi aiutassi a capire che tipo di fine potrei fare, qui sulla crosta terrestre, dottoressa, se fosse che il pozzo è perlopiù immaginario; è una questione che mi sta a cuore e mi coinvolge moltissimo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...